il territorio della  Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio, costituita da 30 comuni montani, presenta grandi potenzialità per il raggiungimento del suo fine essenziale, ovvero la tutela, la valorizzazione e lo sviluppo delle zone montane nonchè la promozione dell'esercizio associato delle funzioni comunali per la conservazione dell'ambiente naturale e la rivalutazione dei mestieri, dei prodotti e dello stile di vita delle popolazioni montane.

  

Articolo 3 - Statuto : Finalità e competenze della Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio

a) costituisce punto di coordinamento e di supporto, per l'esercizio di una pluralità di funzioni e di servizi, all'attività amministrativa dei Comuni associati;

b) promuove l'esercizio associato di funzioni e servizi comunali, tramite lo sviluppo dell’i stituto delle Unioni dei Comuni facenti parte della Comunità Montana, configurate in un ambito omogeneo dal punto di vista geografico, nonché attraverso un processo amministrativo volto alla fusione degli stessi o parte di questi.

c) fornisce alla popolazione - riconoscendo il servizio che essa svolge a presidio del territorio - gli strumenti necessari a superare le condizioni di disagio che possono derivare dall'ambiente montano e ad impedire lo spopolamento del territorio ed i fenomeni di disgregazione sociale e familiare che ne conseguono;

d) predispone, attua e partecipa a programmi ed iniziative intesi a difendere il suolo, a proteggere la natura, a dotare il territorio di infrastrutture e di servizi sociali, delegabili ad entità sovra comunali già esistenti e per questo costituite, atti a consentire migliori condizioni di vita ed a promuovere la crescita cultura e sociale della popolazione;

e) individua ed incentiva le iniziative idonee alla valorizzazione delle risorse attuali e potenziali della zona, nell'intento di sostenere, sviluppare ed ammodernare l'agricoltura del suo territorio;

f) opera nei settori artigianale, commerciale, turistico ed industriale, per il superamento degli squilibri esistenti;

g) tutela il paesaggio, il patrimonio storico, artistico e culturale, ivi comprese le espressioni di cultura locale e tradizionale, promuovendo anche il censimento del patrimonio edilizio dei nuclei di più antica formazione; favorisce inoltre l'istruzione e lo sviluppo culturale della popolazione;

h) promuove iniziative di Protezione Civile in accordo con i Comuni;

i) promuove, attraverso le forme più appropriate, lo studio, la conoscenza, l’approfondimento delle problematiche generali e specifiche del territorio ed elabora idee, proposte, linee di soluzione.

3. La Comunità Montana nell'elaborazione e nell'attuazione dei propri indirizzi, piani e programmi, sollecita e ricerca la partecipazione dei Comuni,